Se cercate un itinerario diverso dal solito, l’avete trovato! Ecco 7 idee originali su cosa fare a New York

Cosa fare a New York: 7 esperienze uniche

 

Prima di partire per un viaggio amo cercare sempre attività particolari, legate ai luoghi che visito. E nella Grande Mela di certo la scelta non manca!

Ecco le esperienze che vi consiglio assolutamente di fare a New York.

1. Vedere un musical a Broadway

 

Non esagero nel dirvi che, senza dubbio, un musical in uno dei meravigliosi teatri di Broadway vale quasi l’intero viaggio.

Era da anni che avevo questo sogno nel cassetto e non ha assolutamente deluso le mie alte (anzi altissime) aspettative!

Noi abbiamo scelto il musical per eccellenza: “Il Re Leone”. La storia è esattamente quella del film Disney e per questo si segue benissimo anche in inglese, molte delle musiche sono state create da Elton John e le scenografie sono straordinarie.

I suoi biglietti sono i più costosi tra tutti gli spettacoli a New York (dai 110 ai 150 euro circa, a seconda dei posti), ma vi assicuro che il musical li vale tutti.

Pensate che va in scena dal 1997, tutti i giorni, più volte al giorno. Pazzesco! Per questo vi consiglio di comprare i biglietti in anticipo da casa.

Appena arriverete a New York, comunque, vedrete cartelloni pubblicitari ovunque e vi caricherete ancora di più!

Ma adesso basta con le chiacchiere, giudicate voi…

 

2. Assistere ad una messa gospel ad Harlem

 

Sul podio delle esperienze da fare a New York c’è sicuramente quella di assistere ad una messa gospel ad Harlem, città nota come centro della cultura afroamericana.

Anche se non siete particolarmente religiosi, vedrete che non ve ne pentirete. La messa ha luogo tutte le domeniche alle 10 del mattino, dura circa due ore (ma potete uscire quando volete) ed è aperta a tutti.

I turisti sono accolti sempre con un sorriso, mentre i nuovi arrivati nella comunità vengono presentati come in una grande famiglia.

La funzione è come una festa: tra canti gospel da pelle d’oca e balli scatenati ci siamo sentiti davvero partecipi dell’atmosfera di allegria generale.

Non vi nego che in diversi momenti mi sono anche molto emozionata perché mi ha ricordato il mio viaggio missionario in Repubblica Democratica del Congo per la semplicità e la genuinità delle persone.

Il mio consiglio è quello di scegliere una chiesa meno “pubblicizzata” tra i turisti per vivere un’esperienza autentica o di affidarvi ad un tour organizzato, come abbiamo fatto noi con New York City for All, così poi potrete anche andare alla scoperta dei posti più iconici di Harlem.

Ah, dimenticavo una chicca che ha reso questa esperienza ancora più incredibile: il pranzo al Red Rooster, accompagnati da strepitosa musica jazz dal vivo.

Qui potrete assaggiare uno dei migliori brunch di Harlem a base di “Soul Food”, il cibo dell’anima, tipico della comunità afro-americana nel sud degli Stati Uniti.

Questa cucina è molto semplice, ma ricca di sapori piccanti, aromi e condimenti. Tra le ricette soul più famose ci sono il pollo fritto e la pancetta di maiale affumicata!


3. Fare una mini crociera serale sul fiume Hudson

 

Se amate i tramonti e gli scenari mozzafiato, dovete assolutamente inserire la mini crociera sul fiume Hudson tra le cose da fare a New York.

Come compagnia noi abbiamo scelto la Circle Line e abbiamo deciso di fare la mini crociera già la seconda sera che eravamo in città, in modo da ammirare lo spettacolo dello skyline di Manhattan che si illumina e incontrare per la prima volta Lady Liberty con il sole che tramontava.

E non ce ne siamo pentiti…

 

4. Bere un drink su uno dei Rooftop Bar di New York 

 

Sapete cos’è un Rooftop bar? Si tratta di un bar che si trova sul tetto di un edificio a New York, con una terrazza panoramica su tutta la città. L’accesso è solitamente gratuito.

A noi avevano consigliato il “Top of The Strand” e devo dire che ci ha letteralmente lasciati senza parole.

Quando si è aperto l’ascensore e ci siamo ritrovanti di fronte all’Empire State Building ci siamo sentiti mancare la terra sotto ai piedi.

Il Premier Traveler Magazine lo ha definito come “Uno dei migliori 10 rooftop bar del mondo” e non è difficile capirne il motivo.

La vista da lassù è davvero mozzafiato ed è accompagnata da ottima musica dal vivo e gente raffinata che sorseggia il suo drink… ci sembrava di essere in un film!

 

5. Cenare sul The View: il ristorante girevole di New York

 

Avete mai cenato su un ristorante rotante? Beh, questa è l’occasione per farlo!

Il Ristorante The View è l’unico ristorante e rooftop girevole di New York e si trova nel centro di Times Square, al 48esimo piano dell’Hotel Marriott Marquis.

La salita in ascensore segna l’inizio di una serata indimenticabile.

Vi ritroverete a cenare mentre ammirerete tutta Manhattan illuminarsi a 360°, in un’atmosfera romantica e rilassata.

La cucina è raffinata e di alto livello e, per questo, sono alti anche i prezzi! Ma non temete: potete scegliere anche di concedervi solo un dopo cena per bervi qualcosa e godere della visuale, come abbiamo fatto noi!

Vi assicuro che sarà comunque una serata magica…

 

6. Fare shopping nei negozi più iconici di New York

 

New York è una città che ti risucchia nel suo ritmo frenetico e ad ogni angolo troverete un museo in cui entrare, un monumento da ammirare, un grattacielo su cui salire, un parco da esplorare… ecco.

Il mio consiglio è quello di sapervi anche prendere una pausa e dedicare almeno una mezza giornata o una serata a fare shopping negli straordinari negozi di New York, dove il consumismo regna sovrano.

E come resistere al richiamo di Macy’s? Qui ho provato alcuni abiti perché quell’anno ero la testimone di nozze di una mia amica e non sarei più uscita se non fosse stato per il povero Parro, che era esausto…

In realtà non dovete per forza comprare qualcosa (anche se vi accorgerete che la tentazione sarà irrefrenabile): noi ci siamo divertiti a trascorrere una serata alla scoperta di tutti i negozi più stravaganti o celebri della città. Vi ricordo infatti che New York non dorme mai e potete sfruttare anche le ore notturne!

Eccone alcuni dei negozi da non perdere:

  • Uno dei Lego Store più belli al mondo si trova proprio a New York, presso il Rockfeller Center. Al suo interno verrete accolti dal dragone verde che attraversa tutto il negozio e dalle riproduzioni dei simboli della città, come la Statua della Libertà e tanti altri. Vi sembrerà di camminare in una New York in miniatura fatta di piccoli mattoncini colorati!
  • Se siete amanti del cioccolato dovete fare assolutamente un salto dentro a M&M’s World a Times Square: 7500 metri di cioccolatini suddivisi in tre piani. Qui inoltre troverete una stampante con cui potrete personalizzare i vostri M&M’s in pochi minuti: un souvenir originale, no?
  • Sempre a Times Square troverete anche il negozio di giocattoli Disney, che vi lascerà a bocca aperta con tanto di castello delle principesse al suo interno!
  • Forbidden Planet è il “pianeta dei fumetti” per nerd accaniti (vi dico solo che la maniglia della porta d’ingresso è a forma di scudo di Captain America!). Al suo interno ci sono anche tantissimi prodotti legati a film e serie tv americane…
  • Strand Bookstore è la libreria indipendente più famosa di New York e la più grande al mondo. Trenta chilometri di libri: avete bisogno di altre motivazioni per visitarla? Un paradiso di carta…

 

7. Andare alla ricerca dei luoghi di film e serie tv a New York

 

Chi non ha mai sognato di vedere dal vivo i luoghi di film e serie tv ambientati a New York?

Per una come me, cresciuta a tortellini e commedie americane, un tour cinematografico nella Grande Mela era d’obbligo.

Sex and The City, Gossip Girl, How I Met Your Mother, Mad Men, Batman, Spider Man, King Kong, Ghostbuster, Colazione da Tiffany… e tanti altri!

Potete trovare il mio tour “fai da me” nell’articolo sui luoghi di film e serie tv a New York

 

Condividi su